Skip to main content

L’equità al centro della Giornata Mondiale del Sonno 2024

Redazione By 15 Marzo 2024No Comments
News
Giornata Mondiale Sonno

Oggi, 15 febbraio, è la Giornata Mondiale del Sonno: evento di rilievo internazionale volto a promuovere la cultura e la consapevolezza sul sonno. L’edizione 2024, incentrata sul tema “Equità del sonno per la salute globale”, pone l’accento sull’importanza di un sonno di qualità per la salute di tutti, evidenziando al contempo le disparità esistenti in questo ambito a livello globale.

Il sonno rappresenta una componente fondamentale per la sopravvivenza e il benessere dell’individuo. Durante il sonno si verificano infatti molteplici processi fisiologici di rigenerazione neuronale, biochimica e metabolica. La sua rilevanza è sottolineata dall’elevata prevalenza di disturbi del sonno, che in Italia colpiscono circa 12 milioni di persone. L’insonnia, in particolare, affligge circa un adulto su quattro, con una maggiore incidenza nel sesso femminile (60% dei casi).

La frammentazione e la riduzione del sonno possono avere conseguenze negative sulla salute. Alessandro Padovani, presidente della Società Italiana di Neurologia, ha sottolineato in un comunicato stampa come un sonno disturbato favorisca l’accumulo di proteine anomale nel cervello, associate a neurodegenerazione, infiammazione e arterosclerosi: “Riconoscere un disturbo del sonno che comprometta qualità e durata del riposo notturno consente un tempestivo trattamento che eviterà anche pericolose conseguenze diurne quali disturbi dell’umore, cognitivi, di attenzione e sonnolenza”.

Il tema centrale della Giornata Mondiale del Sonno 2024 sottolinea le disparità nella salute del sonno che persistono tra le diverse popolazioni del mondo. “Il sonno è essenziale per la salute di tutti – ha spiegato Francesco Fanfulla, presidente dell’Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS) – ma purtroppo persistono differenze misurabili nella salute del sonno tra le popolazioni di tutto il mondo che ne rafforzano le disuguaglianze. Le cause di tali differenze sono numerose: condizioni e distruzioni ambientali, strutture e storie sociali, relazioni comunitarie e interpersonali e convinzioni e comportamenti individuali”.

Anche quest’anno in occasione della Giornata Mondiale l’AIMS ha organizzato la Maratona del Sonno, evento unico che prevede il coinvolgimento dei principali esperti italiani di medicina del sonno. L’iniziativa, che sarà trasmessa dalle 8.00 alle 20.30 sul sito dell’Associazione, offrirà al pubblico una panoramica completa sulle conoscenze relative ai disturbi del sonno e al loro impatto sulla salute.