Skip to main content

Nuove evidenze sulla relazione tra consumo di caffeina ed emicrania

Redazione By 21 Febbraio 2024No Comments
NewsSpeciali
caffeina emicrania

In uno studio su circa 100 soggetti con emicrania episodica il consumo di caffeina non è risultato associato alla frequenza, alla durata o all’intensità degli attacchi.

Secondo gli autori del relativo articolo, pubblicato di recente su Headache, le restrizioni relative al consumo di caffè e bevande contenenti caffeina potrebbero quindi non essere necessarie in questo setting di pazienti (1).

I risultati ottenuti fanno riferimento a un’analisi secondaria di uno studio prospettico di coorte sul sonno in cui sono stati valutati 97 soggetti adulti (età media, 31 anni; 82% bianchi) affetti da emicrania episodica, con o senza aura, e una media di 5,0 ± 3,6 giorni di mal di testa al mese.

I partecipanti hanno fornito informazioni sociodemografiche e riguardanti la loro storia medica, il consumo abituale di bevande caffeinate, l’assunzione di alcol e altri fattori relativi allo stile di vita e psicosociali.

Inoltre, hanno compilato la Center for Epidemiologic Studies-Depression scale, la Perceived Stress Scale, la Pittsburgh Sleep Quality Index e – due volte al giorno per sei settimane – un diario elettronico con informazioni relative a frequenza, durata e intensità dei mal di testa e all’uso di farmaci per trattarli.

In totale il 67% dei partecipanti ha riferito di consumare da una a due porzioni di bevande caffeinate al giorno e il 12% da tre a quattro porzioni al giorno. Il 21%, invece, non ha riportato un consumo abituale di caffeina.

Dopo aver aggiustato per età, sesso, uso di contraccettivi orali e altri fattori confondenti, la media della frequenza degli episodi di emicrania è risultata simile tra i tre gruppi: 7,1 giorni per i soggetti che non assumevano caffeina, 7,4 giorni per quelli che assumevano una o due porzioni e 5,9 giorni per quelli che ne assumevano tre o quattro porzioni.

Analogamente, non è emersa un’associazione tra i livelli di assunzione di bevande caffeinate, la durata media dei mal di testa – risultata pari rispettivamente a 8,6 ore, 8,5 ore e 8,8 ore – e la loro intensità – 43,8 su 100, 43,1 su 100 e 46,5 su 100.

Bibliografia

1. Mittleman MR, Mostofsky E, Vgontzas A, Bertisch SM. Habitual caffeinated beverage consumption and headaches among adults with episodic migraine: A prospective cohort study. Headache 2024; 00: 1-7. doi:10.1111/head.14673.