Skip to main content

Il fenomeno della demenza nella popolazione migrante

Intervista a Marco Canevelli By 23 Novembre 2023No Comments
IntervisteSpeciali

Il progetto Immidem, finanziato dal Ministero della Salute e coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con l’Ospedale Sacco di Milano e il Dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio, si pone l’obiettivo di caratterizzare e descrivere il fenomeno della demenza nella popolazione migrante residente in Italia.

L’iniziativa nasce dalla consapevolezza di due importanti cambiamenti demografici ed epidemiologici: l’invecchiamento progressivo della popolazione e l’aumento dei flussi migratori. I migranti che arrivano nel nostro Paese, infatti, si trovano sempre più spesso a dover affrontare condizioni tipiche dell’età avanzata come le patologie neurodegenerative e altri disturbi cognitivi.

Il progetto ha quindi riconosciuto l’importanza di adottare un approccio culturalmente sensibile e consapevole per generare conoscenze e formulare risposte utili a tutte le parti coinvolte: pazienti, familiari, caregiver, operatori sanitari, decisori e ricercatori.

Dopo una prima fase di ricerca iniziale, attorno al progetto Immidem si è creata una comunità di operatori socio-sanitari interessati al tema della demenza e uniti dalla convinzione che sia necessario adattare i percorsi e i modelli di cura alle caratteristiche di una popolazione sempre più multiculturale e diversificata.

Abbiamo parlato del fenomeno della demenza nella popolazione migrante e delle attività del progetto Immidem con Marco Canevelli, ricercatore del Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità e del Dipartimento di Neuroscienze Umane dell’Università Sapienza di Roma.